FATTURAZIONE ELETTRONICA

 Il 2019 è ormai alle porte. Manca poco all’entrata in vigore della fattura elettronica.

 

Cos’è la fattura elettronica e cosa cambierà?

A decorrere dal 1° gennaio 2019, tutte le operazioni effettuate da soggetti titolari di partita IVA residenti nel territorio dello Stato italiano verso la Pubblica Amministrazione, verso altri soggetti titolari di partita IVA (B2B) e verso soggetti non titolari di partita IVA (B2C) saranno soggetti a fatturazione elettronica.

 

Chi gestisce l’invio e la ricezione della fattura elettronica?

Il Sistema di Interscambio, gestito dall’Agenzia delle Entrate, è un sistema informatico che ha il compito di effettuare il controllo della fattura e trasmettere, la stessa, al soggetto destinatario. Tale sistema non ha alcun obbligo amministrativo, né si occupa della conservazione della fattura elettronica. Ha il compito di verificare che la fattura contenga tutti i dati ritenuti obbligatori dal decreto IVA, nonché il “Codice destinatario, altrimenti la fattura non potrà essere trasmessa ad alcun soggetto.

 

Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML (eXtensible Markup Language), l’unico accettato dal Sistema di Interscambio. L’autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto, saranno garantite tramite l’apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura. Il file preparato, firmato e nominato nel rispetto delle regole previste, potrà essere inviato al Sistema di Interscambio. Un elemento fondamentale nel processo di trasmissione e ricezione sarà il Codice Destinatario, ovvero un identificativo di 7 caratteri diverso ed unico per ogni Partita IVA. Esso identificherà il ricevente che potrà essere il destinatario della fattura elettronica. Una volta ottenuto, il Codice Destinatario dovrà essere comunicato ai propri fornitori al fine di ricevere tutte le fatture elettroniche passive.

 

Quali saranno le opportunità  e i potenziali introdotti dalla Fatturazione Elettronica?

  • – Miglioramento dell’efficienza della gestione amministrativa
  • – Gestione strutturata e informatizzata del ciclo amministrativo e semplificazione dell’intero processo di fatturazione.
  • – Riduzione di tempi ed errori nella gestione dei dati
  • – Condivisione delle informazioni e una più facile e veloce fruibilità del dato
  • – Riduzione dei costi legati al trattamento dei documenti in cartaceo (come ad esempio le spese di spedizione)