Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è un’occasione da non perdere per le imprese italiane. Sul piatto risorse finanziarie per sostenere progetti innovativi nelle imprese e rafforzare le competenze digitali del personale dipendente.

 

Digitalizzazione, Innovazione, Competitività e Cultura” è soltanto la prima delle sei missioni previste dal PNRR dedicata all’innovazione del Paese in chiave digitale (Digital Transformation). Le risorse complessivamente destinate alla missione ammontano a 46,3 miliardi di euro, pari al 21 per cento delle risorse totali del Piano con l’obiettivo di:

 

● Incrementare la produttività favorendo la ripresa delle attività

● Creare nuove opportunità

● Favorire gli investimenti in chiave digitale

 

TRANSIZIONE 4.0

Le misure di incentivazione fiscale incluse nel Piano Transizione 4.0 sono un tassello fondamentale della strategia complessiva tesa ad aumentare la produttività, la competitività e la sostenibilità delle imprese italiane. Il Piano costituisce un’evoluzione del precedente programma Industria 4.0, introdotto nel 2017, rispetto al quale è caratterizzato da tre principali differenze:

 

● L’ampliamento dell’ambito di imprese potenzialmente beneficiarie grazie alla sostituzione dell’iper-ammortamento con appositi crediti fiscali di entità variabile a seconda dell’ammontare dell’investimento, ma comunque compensabili con altri debiti fiscali e contributivi.

● Il riconoscimento del credito non più su un orizzonte annuale, osservando gli investimenti effettuati in tutto il biennio 2021-2022.

● L’estensione degli investimenti immateriali agevolabili e l’aumento delle percentuali di credito e dell’ammontare massimo di investimenti incentivati.

 

CREDITO D’IMPOSTA SOFTWARE 4.0

Beni strumentali immateriali tecnologici avanzati funzionali ai processi di trasformazione 4.0. nella misura del 20% per investimenti fino ad un milione di euro per le imprese, senza distinzione di settore e/o dimensione. Rientrano nell’agevolazione del Credito di Imposta Software 4.0. anche le spese sostenute per soluzioni di Cloud Computing.

 

CREDITO D’IMPOSTA SOFTWARE / SOFTWARE 4.0

10% per gli investimenti software fino ad un milione di euro per il 2021

15% per strumenti e dispositivi tecnologici destinati alla realizzazione di forme di lavoro agile (2021).

 

Scopri di più : PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA – CREDITO IMPOSTA BENI STRUMENTALI

#NextGenerationItalia